Chi è la ele?

Non chiamatemi Elena.
Ele va più che bene. 
Sono una bionda milanese con un macabro senso dell'umorismo, un cinismo appena accennato e una lievissima misantropia. 
Mi sono diplomata alla Scuola del Fumetto di Milano nel 2008, dopo sei anni di liceo artistico.
 Mi piace il freddo, il grigio di Milano, le luci gialle la sera e le scritte degli hotel squallidi. 
Ho una gatta di nome Cleopatra, che mangia in una ciotola borchiata. 
Mi dicono sempre che sono troppo piccola per essere così cinica e troppo grande per pochissime altre cose. 
Quello su cui tutti sono d'accordo, è che anche io, come quello che mi piace mettere su carta, sono fatta di bianco e di nero.